Bottega Veneta ha sfilato a Detroit.

Daniel Lee – direttore creativo della maison Bottega Veneta – sceglie Detroit per presentare la sua collezione moda Primavera Estate 2022 attraverso il nuovo formato da lui concepito: Salon.

Un concept (temporale) che si emancipa dal calendario ufficiale delle sfilate internazionali, ispirandosi ai grandi fasti della couture di un tempo, all’età d’oro dell’alta moda che era esclusiva e su misura e che sfilava per sole clienti elitarie (solo quando era il couturier a deciderlo).

Così, a circa due settimane dalla chiusura della precedente tournée di fashion week, Bottega Veneta presenta in modo del tutto indipendente la sua nuova collezione prêt-à-porter. Di tappa in tappa, Salon procede on the road esplorando nuovi territori: stavolta siamo a Detroit, e l’interpretazione creativa di Daniel Lee altro non è che una suggestiva visione d’insieme che abbraccia moda, comunità locale, musica, arte.

Il fashion show di Salon 03 – così la maison definisce la presentazione della collezione Bottega Veneta moda Primavera Estate 2022 – si è tenuto presso lo storico Teatro Michigan, costruito nel 1926 e testimonianza di architettura neorinascimentale.

Lontano dall’essere però un luogo esclusivo, il Teatro Michigan fu progettato sì per Detroit ma anche per il mondo intero: è per questo che Bottega Veneta ne fa una propria comfort zone per la presentazione di una collezione che parla a tutti e tutte.