Casual chic e lightness con giacca e pantalone.

Lo stile casual viene definito con 3 parole: comodità, funzionalità, normcore (senza pretese).

Lo stile casual è stato influenzato principalmente dall’ abbigliamento sportivo alla fine del XIX secolo. Nonostante lo sport fosse considerato di bassa classe, con il passare del tempo diventarono chiari i suoi benefici sulla salute e la moda si adattò alle necessità di indossare abiti comodi per praticarlo.

Con lo stile casuale, non vogliamo distinguerci, sappiamo di avere una personalità ma non dobbiamo necessariamente provarla a ogni costo, optiamo per il basic: tshirt, camicie leggermente oversize, e jeans, per ogni stagione dell’anno. Maglioni, cardigan, bomber e parkas per un look casual più invernale.

Per quanto riguarda la palette di colore scegli tonalità facilmente combinabili tra loro soprattutto neutre: bianche, grigie, blu, nere ma anche granate, verde bottiglia o khaki, color terra…

Lo stile casual presenta scarso uso del print e delle stampe.

Evidenzia la morbidezza e adattabilità al corpo e il movimento dei suoi tessuti.

Le scarpe sono tutto! Non è una citazione dal film Sex and the City ma la chiave per ottenere con facilità uno stile casual perfetto. Puoi indossare jeans e felpa ma se sceglierai d’indossare un paio di stivaletti, perderai quell’aria informale a cui stavi puntando. La comodità e l’effortless sono le caratteristiche cardinali di questo stile. Ma comodità, non vuol dire solo scarpe da ginnastica, ma anche infradito, mocassini, stivali militari, mules…

Per cui giacche e pantaloni dallo stile più elegante ma portati con disinvoltura e leggerezza rappresentano anche un modo di essere, di vivere.