Dolce e Gabbana a Venezia: alta moda e la grande musica di Vivaldi e Puccini.

È stato un vero e proprio spettacolo il secondo giorno di Dolce e Gabbana a Venezia dopo la presentazione della nuova gioielleria firmata dall’azienda milanese. A Piazza San Marco sono approdate cento modelle a bordo di altrettante gondole per la sfilata dedicata all’alta moda. L’evento è stato trasmesso in streaming a partire dalle 18:40, ma allo stesso tempo ha accolto anche invitati e pubblico dal vivo.

Gli stilisti Domenico Dolce e Stefano Gabbana hanno dichiarato alla stampa che hanno sempre supportato l’esclusività del Made in Italy e dell’artigianato di qualità del nostro Paese. Quindi hanno spiegato che, a partire dal 2012, hanno voluto dare ulteriore vigore a questa loro convinzione, realizzando delle nuove collezioni di alta moda e gioielleria ispirate alla bellezza, all’arte e alla cultura delle città italiane. E così sono arrivati gli eventi di Napoli, del lago di Como, di Milano, Firenze e della valle dei templi di Agrigento, per poi arrivare a Venezia.

Dolce e Gabbana sperano così da un lato di mettere in evidenza la maestria degli artigiani italiani, e dall’altro di mostrare ai giovani quanto siano affascinanti questi percorsi professionali.

Sulla passerella di Dolce e Gabbana a Venezia, fra le cento modelle che hanno sfilato c’è stato spazio per delle giovanissime e promettenti figlie d’arte. Infatti in Piazza San Marco è approdata innanzitutto Deva Cassell, figlia di Monica Bellucci e Vincent Cassell, poi quella di Christian Bale e infine le tre gemelle di Puff Daddy.