La visione iconoclasta di Etro

In una location in cui le rifrazioni della luce si susseguono in cromie calde dal giallo al rosso intenso, il fashion show in versione digitale, abbraccia una visione ottimista e al passo con il tempo che segna un nuovo capitolo del brand italiano.

Kean Etro riconsidera il nuovo ruolo del consumatore nei confronti del fashion system. I nuovi codici stilistici proposti dal brand infatti scardinano le occasioni d’uso con un senso di libertà: spariscono le barriere tra il daywear e il nightwear, mantenendo un dialogo attivo e libero tra funzione ed estetica.

Look composti da pullover di knitwear riciclata e camicie con colletti in tessuti d’archivio pensati originariamente per le fodere, mentre il logo Pegaso diventa il protagonista grafico applicato a bomber e maxi felpe.

Un guardaroba uomo dall’attitude sfrontato, gilet in knitwear di mohair e lana vergine dai colori irridescenti, pantaloni in denim stampati contrapposti all’eleganza sartoriale tradizionale.

E ancora, accessori di piccola pelletteria composti, cinture, borse, e card holder che diventano i nuovi ornamenti per l’uomo contemporaneo.