“Moda Primavera Estate 2021: gli accessori ispirati agli Anni 20”

La collana di perle

Le perle sono state a lungo associate alla regalità e alla nobiltà. In effetti, erano solo i più ricchi a possederle. Ma a partire dagli Anni 20, i gioiellieri cominciarono a riprodurre le perle artificialmente, così tutte potevano permettersele. Insomma ci fu una vera e propria rivoluzione, ecco perché possiamo dire che le collane di perle sono il gioiello simbolo degli Anni 20.

La mini borsetta a sacco con perline

Negli Anni 20, alle serate glamour dove regnavano frange, piume e paillette, non c’era outfit che non venisse completato da questo mini sacchetto di tessuto morbido, che veniva decorato con piccole perline luminose e che serviva a custodire gli oggetti essenziali delle flapper girl.

Le Mary Jane

La celebre e ancora amatissima scarpa a punta chiusa con cinghia sul collo del piede era originariamente realizzata per le bambine. Negli Anni 20 fu realizzata con il tacco alto e qualche cinturino in più, e prese il nome Mary Jane. È la scarpa che meglio rappresenta i Twenties.

La cloche

Come è noto, le acconciature negli Anni 20 erano ‘a la garçonne’ e i delicati cappellini indossati in precedenza dalle donne non erano in linea con la tendenza del decennio. Così, fu lanciata la cloche, un cappello a campana che si adattava molto bene ai nuovi tagli. Modisti come Caroline Reboux, Lucie Hamar e Gage Brothers & Company realizzavano cloche di feltro o paglia, e le disegnavano in modo che cadessero proprio sopra l’occhio. Le donne, spesso, aggiungevano spille scintillanti per completare i loro look.

V. I.