OUTFIT DA CERIMONIA: sceglierlo non è mai stato così semplice!

Corto o lungo? Tinte pastello o sgargianti? Tacchi o ballerine? In questo articolo parliamo dell’outfit da Matrimonio delle invitate e di come sceglierlo seguendo un metodo che ti proponiamo.

Dopo aver verificato location (spiaggia, campagna, città), stile del Matrimonio e orario del ricevimento (diurno, serale) procediamo con la scelta dell’abito secondo il metodo delle esclusioni. Escludere lo stile o il modello che non vogliamo indossare ci permetterà di essere più sereni e rapidi nella scelta. Vediamo come.

Esclusione numero 1: gonna o pantaloni? Se escludiamo la gonna e scegliamo i pantaloni ci indirizziamo verso un outfit casual e pratico. I pantaloni sono particolarmente indicati per le cerimonie in città o per le stagioni dalle temperature variabili. Possiamo optare per un modello a sigaretta dalla linea dritta e stretto alla caviglia o morbido e ampio sul fondo. Pantaloni significa anche scegliere o il classico spezzato (pantalone, camicia/top, giacca) o l’attuale Jumpsuit.

Esclusione numero 2: gonna corta, lunga o longuette? Se escludiamo i pantaloni e ci addentriamo nel mondo delle gonne ci orientiamo verso un look classico e femminile. In genere gonna significa optare o per un vestito o per un completo (gonna, top/camicia, copri spalle); gli aspetti da considerare in entrambe i casi sono quasi gli stessi. Se scegliamo il completo, uno dei primi passi che dobbiamo fare è valutare lunghezza e ampiezza della gonna. Per quanto riguarda la lunghezza, prediligiamo gonne al ginocchio o poco più su per slanciare la figura, scegliamo gonne longuette o ai piedi se siamo più alte di un metro e 65. Per quanto riguarda il modello: prediligiamo gonne svasate e strette sul punto vita se abbiamo un fisico mediterraneo oppure dritte e longilinee se abbiamo un fisico asciutto. Abbiniamole poi ad una camicetta, un top più o meno aderente e ad un copri spalle durante il rito religioso o la serata.

Esclusione numero 3: vestito a tubino o svasato, con o senza maniche? Se abbiamo optato per il vestito, molto probabilmente amiamo le scelte rapide e il due in uno! Per quanto riguarda la lunghezza e l’ampiezza dell’abito valgono gli stessi consigli precedenti.  Un appunto per quanto riguarda la lunghezza della gonna: prediligiamo abiti lunghi soprattutto per matrimoni serali o in spiaggia, mentre preferiamo il corto durante cerimonie diurne. Se poi scegliamo un abito smanicato ricordiamoci di abbinarci sempre una stola o un copri spalle per la cerimonia religiosa.

Scelta la tipologia dell’abito valutiamone colori, tessuti e accessori. Ricordiamoci di evitare colori fluorescenti e particolarmente accesi come il rosso intenso, il viola, l’oro o l’argento e anche il nero e il bianco in tutte le sue sfumature. Prediligiamo colori pastello, tinte unite o stampe, molto adatte quelle floreali, oppure hai già provato qualcosa a righe o a pois? Se lo desideriamo, concediamoci qualche elemento luccicante come paillettes o brillantini ma dosiamoli con discrezione soprattutto se il ricevimento non è serale.

Oltre al modello, ciò che distingue l’abito da tutti i giorni da quello per cerimonia è, senza dubbio, il tessuto. Prediligiamo chiffon, ceta, organza, che impreziosiscono il tutto, anche tulle e pizzo, ma solamente se dosati con moderazione, perchè elementi dell’abito sposa.

Per completare il look scegliamo tra gli accessori: un paio di orecchini, una collana, uno o più braccialetti, cerchietti, cappelli, fermagli per capelli, spille per la stola, cintura. Per quanto riguarda le borse optiamo per taglie piccole: le pochette a mano o monospalla sono le più indicate. Evitiamo di indossare borse voluminose e a tracolla perchè conferiscono al look un tocco più sportivo e quotidiano che stona con l’eleganza dell’evento.

E le scarpe? Prediligiamo sempre le decolleté alle zeppe o a scarpe dal plateau pronunciato. Quando il matrimonio si svolge in spiaggia è ideale indossare sandali bassi mentre per camminare su prati e terreni soffici i tacchi larghi sono più indicati perchè ci impediranno di sprofondare.  Un trucco per slanciare la gamba? Le decolleté color nude, che oltre ad allungare la figura sono anche un capo versatile!

Ciò che poi renderà speciale l’outfit è il vostro tocco, unico e personale. Così sarete pronte a godervi questa fantastica giornata!

Articolo di Anna Andriano – Credit Photo @Unsplash