Yves Saint Laurent sfila il 14 luglio, il giorno dopo l’Arsenale ospiterà Valentino. Attesi Dolce & Gabbana e Alberta Ferretti. Frisa: «Segnale importante, arriva un pubblico colto».

A distanza di sessant’anni Venezia si risveglia dal torpore di un anno e mezzo di pandemia e prima ancora si rialza dallo stravolgimento della marea del 2019 con un’estate di sfilate e di eventi legati alla moda e alla cultura.

Hanno infatti scelto la laguna per presentare le loro creazioni Yves Saint Laurent, Valentino e Dolce & Gabbana, mentre Alberta Ferretti, vista e fotografata in città nelle ultime settimane sarà protagonista con la sua casa di moda di un evento legato alla cultura e alle celebrazioni per i 1600 anni di storia.

Il 14 luglio Yves Saint Laurent porterà la collezione uomo all’isola della Certosa per una sfilata e un’installazione visitabile, mentre il 15 sarà la volta di Pierpaolo Piccioli, direttore creativo della maison Valentino, che negli scorsi giorni ha iniziato i sopralluoghi all’Arsenale, dove si svolgerà la sfilata della nuova collezione.

Mentre per Dolce&Gabbana, che sette anni fa avevano levato gli ormeggi per l’alta moda da Palazzo Barbaro con un evento riservato a duecento selezionatissimi clienti e operatori della moda (tra cui Anna Wintour), si parla di una serie di eventi in programma verso la fine di agosto, quando a Venezia si attende anche la mondanità legata alla Mostra del Cinema, in programma al Lido dall’1 all’11 settembre.

Non sarebbe la prima volta. Negli ultimi anni gli eventi legati alla moda hanno spesso incrociato le vie della Mostra del Cinema: dal lancio internazionale del film Il Diavolo veste Prada, nel 2006, al documentario Valentino: The last Emperor nel 2008, fino ai biopic dedicati a Diana Vreeland (2012), Franca Sozzani (2016) e Chiara Ferragni (2019).

E non sono mancate sfilate, da Chanel che aveva scelto il Lido in omaggio all’amore di Coco Chanel per l’isola bella a Rick Owens, che adora l’isola e ha casa a Venezia.